• kneipp-guss

  • barfußweg-teich

  • barfuß-fuß

  • kneipp-guss lena

  • barfußweg-panorama

Bagni Kneipp per la salute

I bagni Kneipp non solo hanno un salutare effetto rinfrescante e rinforzano il sistema immunitario, ma portano anche grandi benefici al corpo e allo spirito come concetto di salute olistico...


Il prete e naturopata Johann Sebastian Kneipp nel XIX sec. mise a punto dei trattamenti con acqua ed erbe officinali ed ha individuato 5 fondamenti grazie ai quali, secondo lui, è possibile alleviare molti disturbi e prevenire alcune malattie. Proprio nella vita quotidiana, spesso così frenetica, possiamo fare qualcosa di buono per la nostra salute grazie a questi cinque principi acqua, piante, alimentazione, movimento ed equilibrio. Sperimentate il potere benefico dell’acqua nella nuova zona Kneipp con percorso a piedi nudi nonché vasche d’acqua per camminare e bagno per le braccia, tutte alimentate dalla fresca acqua delle nostre sorgenti alpine.

 

Un trattamento da fare a casa

Getto per le ginocchia

Esecuzione: iniziare il trattamento sulla gamba destra a partire dal quinto dito del piede, salendo con il getto d’acqua lateralmente sullo stinco fino ad un palmo al di sopra della rotula, bagnare bene spostando il getto da destra a sinistra e da sinistra a destra più volte e poi ridiscendere sul lato interno della gamba fino all’alluce. Ripetere il getto con la stessa direzione ma nella parte posteriore della gamba e passare poi alla gamba sinistra. Infine irrorare entrambe le piante dei piedi. Non asciugare la pelle ma strofinare con le mani e muoversi. Dopo 15 minuti il corpo dovrebbe essersi di nuovo riscaldato.

Ideale nel pomeriggio e alla sera o dopo l’esercizio fisico.

Effetti: dà sollievo ai piedi affaticati, rinforza le difese degli organi pelvici, è un’ottima ginnastica vascolare, ha effetto in caso di freddo cronico ai piedi e mitiga il mal di testa.

 

Regole del percorso Kneipp:

 

  • Trattamenti con acqua fredda solo con corpo precedentemente riscaldato
  • Dopo i trattamenti a freddo non bisogna asciugarsi: frizionare la pelle e muoversi, eventualmente indossare qualcosa di caldo, dopo 15-20 minuti il corpo deve essere di nuovo caldo
  • Tra i pasti ed i trattamenti fare da 1 a 2 ore di pausa
  • Concentrazione indispensabile: ogni trattamento è una cura (brevi stimoli)